Scrivania di lavoro di Alberto Acquaro


La  volpe  e  l’ allocco


Firenze, 30 ottobre 2008

     Abbiamo appena assistito a una scenetta divertente e gustosa,  degna dei migliori spettacoli di cabaret.   La riporto in maniera quasi telegrafica,  citando alcuni titoli di mezzi di comunicazione negli ultimi mesi.

     Improvvisamente,  in pieno agosto,  Famiglia Cristiana lancia violenti attacchi al governo Berlusconi,  ripresi da :
la Repubblica.it - 12 agosto 2008:   Famiglia Cristiana ancora contro il governo:  "Basta finti problemi di sicurezza"  |  Il settimanale cattolico attacca l'esecutivo:  "Le imprese crescono,  le famiglie invece sono sempre peggio".   Ed è polemica.   Bertolini (Pdl):  "Hanno preso un colpo di sole, abbiamo fatto un ottimo lavoro".
Corriere della Sera.it - 15 agosto 2008:   «L'Italia corre il rischio fascismo».   Scontro Famiglia Cristiana-Governo  |  Nuovo affondo del settimanale cattolico contro il governo Berlusconi.   Del Colle: «Ma non siamo cattocomunisti».   La replica di Giovanardi e Gasparri:  «Fascisti sono i loro toni».

     Il giorno seguente,  un comunicato conciliante della Santa Sede,  che suona come un “invito a trattare” :
Comunicato ANSA - 15 agosto 2008:   Famiglia Cristiana:  Santa Sede,  non è la nostra linea.  |  Padre Lombardi precisa dopo gli attacchi al governo:  "è una testata importante della realtà cattolica ma non ha titolo per esprimere né la linea della Santa Sede né quella della Conferenza episcopale italiana".   Il direttore del settimanale,  don Sciortino:  "Non ci sentiamo sconfessati".

     Dopo poco più di una settimana,  Berlusconi,  tramite il ministro Gelmini,  che aveva intanto pensato al grembiulino e al fiocco per i nostri scolari,  è colto da irrefrenabile bisogno di “ricostruire” l’apparato dell’istruzione pubblica italiana :
la Repubblica.it - 24 agosto 2008:   La Gelmini sugli insegnanti del Sud:  "Abbassano qualità,  faremo corsi"  |  Il ministro a tre settimane dalla ripresa:  "Taglio di 85mila insegnanti e l'abbattimento degli sprechi".

     Il progetto si dettaglia,  sino a giungere agli 8 miliardi di Euro di tagli alla scuola pubblica,  il che significa condannare alla decadenza il Paese  ed  equivale,  guarda caso,  a un favoloso favore elargito alle scuole private.

     La forte,  spontanea  e  apartitica reazione del mondo della scuola,  inattesa nelle sue dimensioni,  ha poi fatto riflettere tutti,  anche Oltretevere,  ove,  prima del Cavaliere,  hanno compreso che quel progetto delittuoso avrà un costo altissimo in termini di consenso.   Cosa avreste fatto al loro posto?   Io avrei agito esattamente come loro :
Comunicato ANSA - 28 ottobre 2008:   Scuola:  Dilaga la protesta  |  Lezioni in piazza e cortei.   Studenti di nuovo davanti al Senato.   Ma nasce il fronte anti-occupazione.   Mercoledì previsto il via libera definitivo alla riforma Gelmini.   Famiglia Cristiana: ”Il decreto va ritirato”.     Cei: ”Dannoso agitare le piazze”.

     Perfetto.     La  volpe  si è sottratta a qualsiasi accusa di partecipazione al complotto  ed  ha lasciato un grande cerone acceso nelle mani dell’ allocco.
Non è possibile competere in astuzia con chi la pratica da tanti secoli !!!
Noi abbiamo avuto la ennesima conferma del fatto che l’ astuzia  è solamente un pessimo surrogato dell’ intelligenza.


Alberto Acquaro


____________________________________________________________________________________






"DANTE 2000" - Scrivania di lavoro di Alberto Acquaro

Sito a cura di Filarete S.r.l.