Sistema sull' Opera completa

Scrivania di lavoro di Alberto Acquaro


Visita guidata del sistema

    pag. 5 di 11    
( Nel corpo del testo seguente, cliccando sulle scritte di questo colore si ottengono le FIGURE relative alla presente Visita ).


VISITAZIONE DELL' ARCHIVIO DEI DOCUMENTI


Si parta dalla pagina-video della Figura 3 per la impostazione di una nuova selezione di Documenti e si digiti, al posto della espressione, il simbolo '#' (pound) e quindi si operi un Clic sul comando "AVVIO selezione". Tale operazione avrà l'effetto di far considerare dal Sistema tutti i Documenti dell'Archivio (in pratica non viene operata alcuna selezione). Avvenuta così la considerazione di TUTTI i Documenti dell'Archivio, si attivi il comando "Accesso ai Dati" (appena divenuto verde) ; nella pagina seguente si attivi ora il comando "Visualizzazione" ed, infine, giunti alla visione delle prime terzine della Commedia, si operi un Clic sul comando "MAPPA", il che darà accesso ad una pagina ANALOGA a quella di Figura 9, che rappresentava la Mappa dei 9 Documenti selezionati, che impegnavano solamente due celle; nel caso presente abbiamo TUTTI i Documenti dell'Archivio che impegnano 1425 >celle della Mappa , quante sono le pagine-video da visualizzare.

Vedi Figura 9bis - Mappa relativa all'intero Archivio dei Documenti.

Nella Figura 9bis la visione comprende l'ultima parte del Paradiso, le Schede-Indice delle Opere minori e le schede relative, rispettivamente, alla Topografia della Commedia, alle Allegorie, alle Profezie, ai Nomi propri e ai Nomi geografici.

A questo punto si consiglia di dedicare, con pazienza, un buon lasso di tempo ad una sorta di "navigazione" nell'Archivio dei Documenti, cioè dei Dati oggetto delle selezioni del nostro "motore di ricerca". Agendo sulla barra di scorrimento verticale, si dia un primo sguardo panoramico ai vari gruppi di Documenti, ognuno dei quali è rappresentato da un simbolo che ne segnala la natura, secondo la Legenda riportata sulla destra.
Abbiamo, in sequenza, le terzine dell'Inferno ( I ), le terzine del Purgatorio ( U ),le terzine del Paradiso ( A ), le Schede-Indice relative alle Opere minori ( M ) e, quindi, la serie dei simboli relativi alle Schede Informative.

Prima di "navigare" nell' Archivio, riportiamo alcune necessarie note operative :
  • Ogni cella corrisponde a una pagina di Documenti ;
  • La cella marcata in verde indica l' ultima pagina visualizzata ;
  • Nei casi in cui la testa della sequenza di Documenti selezionati sia una sequenza di Documenti iniziali e contigui dell' Archivio (ad esempio, l'Inferno o il suo I Canto), un Clic su una cella mediante il pulsante destro del mouse farà apparire accanto alla Mappa, in alto a destra, una indicazione sul primo e sul sesto Documento di quella cella. Ad esempio, nel caso della prima cella apparirà: If I 1 - If I 16 (nella prima cella abbiamo le prime 6 terzine dell'Inferno). Qualora la sequenza selezionata avesse, nella sua parte finale, Documenti non contigui, per le celle interessate l'indicazione non sarà fornita ;
  • Mediante un Clic sulla generica cella possiamo accedere direttamente alla corrispondente pagina.

    Sulle terzine della Commedia abbiamo poco da dire, se non che sarebbe molto utile riguardare con attenzione la prima pagina; torniamoci subito con un Clic sulla prima cella della Mappa ed operiamo un altro Clic sul comando "CONTESTI e TRAD." (Contesti e "Traduzioni"). Nella pagina conseguente non siamo certo interessati al contesto (avevamo selezionato l'intero Archivio), ma piuttosto alle "Traduzioni" della Commedia. L'essere posizionati sull'inizio della Commedia ci consente di dare un'occhiata a tutti gli esempi di "Traduzione" proposti. Un Clic sulla freccia del 'menù a tendina' ci consentirà la consultazione dell' Indice delle "Traduzioni".
    Per soddisfare la curiosità, diamo un'occhiata all'inizio di tutte le Traduzioni proposte, attivandole con un Clic su ognuna di esse. E' molto importante, però, leggere con attenzione la "Traduzione" 'Esempio di Note personali'. L'importanza sta nel fatto che qui si indica un'utilissima opportunità che "DANTE 2000" (pur nella sua Edizione Chiusa) fornisce all' Utente, cioè la possibilità di personalizzare l'Archivio dei dati del Sistema. Questa non è l'unica opportunità in tal senso (si legga la nota di testo "Prodotti disponibili" alla pagina iniziale di "DANTE 2000" di Figura 1).

    Tornando alla Mappa, consigliamo di consultare le Schede-Indice, cioè le schede degli elementi delle Opere minori ( M ), con particolare attenzione alle Opere in prosa. Un attento esame delle Schede-Indice farà vedere come esse possano costituire, soprattutto per gli studenti, una utile risorsa, grazie ai sommari, difficilmente reperibili in altre pubblicazioni, da noi preparati per ogni capitolo di prosa; si pensi, ad esempio, alla utilità di una rapida lettura di essi alla vigilia di un esame.

    Relativamente alle Schede Informative generiche consigliamo la visione di almeno una pagina di esse per ogni tipo. Solamente qualche sottolineatura relativamente a quattro fra i vari tipi di Schede:

    "Persone ricordate" ; "Linguaggio figurato" ; "Storia di Firenze" ; "Eventi"

    Per quanto concerne le 'Persone ricordate', esse sono state trattate in maniera differente rispetto ai personaggi o alle persone incontrate nella Commedia. Infatti, mentre a ciascuno di questi è stata dedicata una Scheda Informativa e un Descrittore del Dizionario (il che consente ricerche sui singoli personaggi), per le 'persone ricordate' abbiamo Schede Informative che le raggruppano per ogni Canto e, per economizzare risorse, è stato deciso di riservare il Descrittore solamente nei casi di maggiore interesse. Tale restrizione, imposta alle 'persone ricordate', sarà rimossa quanto prima in una delle prossime versioni di "DANTE 2000".

    Nel caso del 'Linguaggio figurato', come si potrà vedere anche nella visitazione del Dizionario e come è capitato anche nel caso delle Rime, il tema è stato trattato con un certo grado di completezza, a prescindere dalle forme usate da Dante nelle sue opere. Questo è stato fatto dopo aver constatato il disagio di studenti universitari nel sentire citare in maniera discorsiva molte nozioni, che nessuno aveva loro spiegato nella scuola secondaria. Pensando proprio a tale loro disagio, per le forme del linguaggio figurato è stata proposta una classificazione razionale e, per ognuna di esse, sono stati forniti una definizione e qualche esempio, con riferimento anche ad autori moderni.

    Le Schede Informative 'Storia di Firenze' , riguardanti al momento solamente la storia delle Corporazioni (Arti Maggiori e Minori), unitamente alle Schede 'Eventi', concorrono in maniera incisiva a uno scopo sempre presente in ogni fase della progettazione del Sistema, quello di tentare di descrivere al meglio l'ambiente vissuto da Dante, il che certamente favorisce la comprensione delle sue opere.
    In particolare, gli 'Eventi', rilevati per ogni anno della vita del Poeta (con l'eccezione di alcuni eventi importanti precedenti e seguenti), come si può vedere dalla Mappa, rappresentano un gruppo rilevante di Schede, destinato ancora a crescere; essi sono distinguibili in eventi 'personali' , 'storici' , 'letterari' , 'scientifici e tecnici' e 'naturali' (vedi Dizionario).

    Relativamente agli 'Eventi', le notizie sono state tratte da diverse fonti, anche allo scopo di ottenere, ove esse rechino giudizi impliciti, che questi possano essere meglio valutati. Fra le fonti considerate, ne sono state individuate cinque definibili come "principali", alle quali sono stati assegnati i seguenti codici, che sono, ove opportuno, citati (tra parentesi) in coda alla registrazione degli Eventi:

    • 'CU' > Cronologia Universale della UTET
    • 'SU' > Enciclopedia della Storia Universale della Sansoni
    • 'PB' > Paolo Bargellini
    • 'GD' > Giampaolo Dossena
    • 'MS' > Mario Sanfilippo















  • Visita guidata pag.5


















    Visita guidata pag.5


















    Visita guidata pag.5


















    Visita guidata pag.5


















    Visita guidata pag.5


















    Visita guidata pag.5






























        pag. 5 of 11    


    "DANTE 2000" - Scrivania di lavoro di Alberto Acquaro [ Mappa ]

    Sito a cura di Filarete S.r.l.