Scrivania di lavoro di Alberto Acquaro


Religiosità SI,   Religioni NO

Firenze, 12 gennaio 2015

     L'accadere di eventi eclatanti,  della natura di quelli accaduti giorni fa in Francia,  era stato previsto.
Nello scritto “Il cammino del Pensiero umano”   (settembre 2008,  scaricabile dal presente Capitolo),   si ipotizza il modo di procedere dell'Evoluzione :     a partire dalla classifica delle disfunzioni in ordine di gravità crescente, quando la prima entra in fase parossistica, insopportabile,  la carica distruttiva della seconda disfunzione elimina la prima,  ne prende il posto  e  così via.
Nello scritto citato a un dato punto si dice :  ". . . Il superamento del "fondamentalismo religioso",  nelle sue due più deleterie e radicate espressioni,  il Cattolicesimo  e  le Teocrazie islamiche,  sarà il tema principale delle prossime fasi dell' Evoluzione . . . . È difficile prevede i tempi e le modalità di tale nuovo passo del nostro procedere evolutivo,  ma ci sentiamo di dire che l'inizio della fase parossistica che precederà il superamento del "fondamentalismo religioso" sarà a breve scadenza.    Circa la disfunzione seconda per gravità,  al cui potere distruttivo si dovrà il prossimo passo,  pensiamo che essa sia da individuare nel "Laicismo",  la degenerazione della Laicità . . . .".

     Il contenuto dello scritto citato giustifica sia il titolo che l'immagine in testa alla presente lettera aperta.
Il titolo dice che la  Religiosità  deve essere il naturale rapporto con il Trascendente  e  non le  Religioni .   L'immagine specifica la natura di tale rapporto.    Qui solamente qualche necessario chiarimento.

     La  Religiosità  è il rapporto  diretto  del  singolo  uomo con il Trascendente,   non è un rapporto mediato,   come avviene nel caso delle masse che aderiscono alle  Religioni,   che si dicono destinatarie di verità rivelate diverse,  con la ovvia conseguenza di una continua lotta tra esse,  con la finalità di sfruttare il maggior numero possibile di seguaci,  che sono le vere vittime delle colossali truffe.
L'immagine in testa è relativa alla Creazione dell'Uomo di Michelangelo nella cappella Sistina.   In essa sembra che la creazione consista in un trasferimento continuo di intelligenza  e  sembra anche che la trasmissione sia diretta e non mediata.     Ciò che qui è stato detto in maniera telegrafica viene esposto in modo organico e completo ne “Il cammino del Pensiero umano.


              Cordialmente,   Alberto Acquaro


____________________________________________________________________________________






"DANTE 2000" - Scrivania di lavoro di Alberto Acquaro

Sito a cura di Filarete S.r.l.